Expo è anche design e moda. Gli appuntamenti da non perdere durante i sei mesi dell’esposizione internazionale.

expo

L’Expo 2015 di Milano ha appena aperto i battenti; dal primo maggio l’Italia è divenuta oggetto dell’interesse di tutto il mondo, grazie ad un evento destinato ad essere ricordato a lungo. “Nutrire il pianeta, energia per la vita” è stato lo slogan che ha accompagnato i mesi precedenti all’inaugurazione.

Oltre agli avveniristici (ed ecosostenibili) padiglioni, che offrono ai visitatori la possibilità di assaggiare specialità tipiche delle varie zone della Terra verranno ammirate le meravigliose creazioni architettoniche, destinate a far rimanere ad occhi aperti i milioni di visitatori attesi per i prossimi mesi.

Expo 2015 sarà anche l’occasione per gli amanti della moda di prendere parte a numerosi appuntamenti dedicati a tale mondo. Fino al 31 ottobre, giorno di chiusura di Expo, rimarrà aperta la “Fondazione Prada” e sarà possibile visitare anche il museo-archivio di Giorgio Armani. Tra i principali eventi merita di essere segnalata anche la mostra intitolata “Il principe dei sogni”, organizzata da Gucci all’interno del Palazzo Reale, a disposizione fino al 23 di agosto. Fino al mese di luglio sarà possibile far visita alla “Fondazione Nicola Trussardi“, a Porta Nuova.
Per tutto il periodo dell’Expo, l’appuntamento con “Il genio futurista” di Laura Biagiotti sarà a Palazzo Italia.
Prada invece, proporrà il “Serial Classic” a partire dal 9 maggio fino al 24 di agosto. Sempre a maggio (dal 22) Les Copains presenterà ai visitatori “Peter Wüthrich: The Angels of the world”. Dal 27 dello stesso mese, per una settimana, alla Biblioteca della Moda, spazio alla mostra “Dall’elemento naturale al pattern tessile”. Successivamente, all’interno della stessa struttura “Il mondo del tessile: Origine e Storia dei distretti lombardi” e, dal 28 di luglio, sempre per 7 giorni, “Moda e sostenibilità: le fibre tessili di recupero”. La Biblioteca della Moda sarà protagonista anche nei primi giorni di settembre, con “Moda vintage: il vestire ecosostenibile“; alla fine dello stesso mese spazio a “Cooking Fashion” e, ad ottobre, ad “H2O: ispirazioni senza tempo“. Al Palazzo Reale in Piazza Duomo la Fondazione Nicola Trussardi darà il via, il 25 agosto, a “La grande madre”, che rimarrà a disposizione anche dopo la chiusura dell’Expo (fino al 15 di novembre).
Tra gli oltre 7000 eventi che verranno proposti nei 6 mesi dell’Expo spazio a mostre, a performance artistiche, ma anche a momenti dedicati allo showcooking. Il tutto corredato da incontri faccia a faccia con i personaggi più illustri della cultura e del design. Non verranno valorizzate solo le tipiche location, dando una grande visibilità anche ai musei, a diverse showroom e a luoghi storici della città di Milano. In particolare, per quanto riguarda il design, gli eventi saranno curati da “Interni” e da “Design Meets Food“. Ad esempio, una lunga serie di eventi ai quali è stato dato il nome di “Milano Meets the World” vedrà la partecipazione sia di chef che di designer e si terranno all’interno degli showroom messi a disposizione dai più famosi marchi del settore come, ad esempio, “B&B Italia“, “Dada”, “Poltrona Frau” e “Molteni&C.”, oltre a “Scavolini“. Fino al 24 di maggio, sarà a disposizione dei visitatori “Design for Life”; si tratta di 4 installazioni multimediali attraverso le quali è stato possibile intrecciare in modo originale ed affascinante il mondo del design con quello dell’architettura e degli interni. Nel dettaglio, verrà proposto il racconto affascinante di 25 anni di interior design grazie alle immagini di case fotografate in moltissime parti del mondo.
Da non perdere anche l’appuntamento denominato “Alle origini del Design e dell’Architettura moderna” che darà la possibilità, fino al 1° di novembre, di effettuare visite guidate. Fino al 16 di ottobre, invece, sarà l’occasione per ammirare la mostra “Lisa Corti apre i suoi archivi: arazzi, colori e geometrie“.
Altri eventi avranno luogo nelle diverse gallerie d’arte delle quali può disporre la città di Milano. Inoltre, i visitatori avranno la possibilità di effettuare delle visite guidate alla scoperta delle meraviglie offerte dai siti architettonici e al grande patrimonio formato dagli edifici storici di Milano. Saranno sicuramente imperdibili anche le mostre “Mito e Natura” e Dalla Grecia a Pompei e Giotto, l’Italia”. Ad occuparsi dell’organizzazione e della produzione di entrambe è stato direttamente il Comune di Milano in collaborazione con Electa.

No comments yet.

Leave a Comment